Over 65 fanno “community” con l’Associazione “Domenico Allegrino” Odv.

Over 65 in contatto sul web per combattere disagio e solitudine. E’ l’esperienza che stanno vivendo 20 persone che partecipano a “Facciamo Community”, la nuova iniziativa realizzata dall’Associazione “Domenico Allegrino” Odv di Pescara nell’ambito del progetto “Sos Voglia di vivere” finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e dalla Regione Abruzzo.

“Gli over 65, che sono raggruppati in 4 community, hanno già preso parte a un laboratorio di formazione al web tenuto dai nostri operatori – spiega Antonella Allegrino, fondatrice dell’associazione – Alle lezioni hanno dato un valido contributo gli studenti della 4 β del Liceo classico europeo ‘G. D’Annunzio’ di Pescara, che hanno fatto da tutor, e il Dopolavoro Ferroviario che ha messo a disposizione la propria sede per una parte delle lezioni. Gli over 65, collegati con gli smartphone o i computer attraverso la piattaforma Google Meet, vengono ora invitati dai nostri operatori a socializzare, a partecipare a giochi con cui tenere allenata la mente, ad eseguire esercizi di ginnastica dolce e a condividere incontri con medici specialisti in patologie della terza età. Forniamo informazioni utili su servizi e iniziative in corso in città, proponiamo brevi brani di letteratura e poesie da commentare e li invitiamo a raccontarci episodi della loro vita o fatti in cui sono rimasti coinvolti. L’attività andrà avanti per tre mesi. L’auspicio è che questa iniziativa aiuti le persone a a instaurare relazioni di amicizia solide e durature anche via web e che sia utile a promuovere una longevità attiva”. 

Il progetto “SOS Voglia di Vivere” mira ad assicurare la salute e il benessere per tutte le età, a sensibilizzare le giovani generazioni alla cultura del volontariato e a favorire uno scambio intergenerazionale. Un’attenzione particolare è rivolta calla condizione di isolamento e solitudine che stanno vivendo le persone anziane a causa della pandemia. Il progetto è realizzato nel territorio di Pescara e Chieti dall’Associazione “Domenico Allegrino”  Odv (capofila) con i partner “Meridiani Paralleli” (Chieti), Centro Italiano Femminile Consultorio Familiare (Cif) di Chieti, l’Avis Comunale di Casoli e Pennadomo (Chieti), l’Avis provinciale di Chieti e in collaborazione con il Comune di Chieti, i licei classici “G.B. Vico” di Chieti e “G. d’Annunzio” di Pescara, il Dipartimento di Salute mentale della Asl di Lanciano-Vasto-Chieti e il Dopolavoro Ferroviario di Pescara. 

Il progetto è realizzato nell’ambito del finanziamento di iniziative e progetti di rilevanza regionale promossi da organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale per la realizzazione di attività di interesse generale di cui all’art.5 del codice del Terzo settore”, Attuazione art.73 D.Lgs 117/2017 (CTS), Piano operativo approvato con DGR Abruzzo n.434/2020 28 luglio 2020, e successivamente con Determinazione DPF014/82 del 29 luglio 2020, determina di approvazione della graduatoria finale N. DPG022/23 del 17/11/2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *