“L’Amore è gratis”, foto e video evento finale XII edizione del concorso promosso dall’Associazione “Domenico Allegrino” Onlus.

postato in: Buone Nuove | 0

Dal 2004 l’Associazione “Domenico Allegrino” Onlus rappresenta un importante punto di riferimento nell’ambito del sociale e del volontariato in Abruzzo, esercitando concretamente la solidarietà attraverso iniziative di sensibilizzazione, eventi e opere di sostegno a favore delle persone più bisognose di aiuto. E sono dodici gli anni compiuti dallo speciale appuntamento che anima, con entusiasmo sempre crescente, l’inizio dell’anno per i volontari, gli aderenti e per tutti coloro partecipano alle varie iniziative ideate dalla onlus. Così è stato in occasione dell’evento finale della XII edizione dell’iniziativa “L’AMORE E’ GRATIS”, che ha visto anche la consegna dei premi del concorso annuale di fotografia, disegno, poesia e pensiero libero promosso e realizzato dall’Associazione.

Come ogni anno al concorso, del tutto gratuito, si è registrata un’imponente partecipazione di oltre 1.600 persone: dai piccoli ospiti delle scuole dell’infanzia e primarie, ai ragazzi delle secondarie, ai tanti adulti, fino alla terza età, tra cui alcuni novantenni, a dimostrazione che il tema abbraccia e interessa tutte le generazioni. Hanno partecipato al concorso 18 Istituti scolastici di Pescara, Montesilvano, Spoltore, Popoli, Civitella Casanova, Civitaquana, Bussi sul Tirino, Farindola, Vasto (Chieti), Navelli e Capestrano (L’Aquila), e i vincitori sono stati 157.

Le opere premiate sul palco dell’Auditorium “Flaiano” di Pescara sono state inserite sul calendario 2017 dell’Associazione, una delle testimonianze più significative del rapporto fra la onlus e il territorio, che è in distribuzione gratuita.

Il tema scelto quest’anno per il concorso ha voluto stimolare una riflessione profonda sull’amore che, accolto in tutte le sue forme, all’interno della coppia, della famiglia, tra gli amici, verso Dio e, in generale, nei confronti dei propri simili, rappresenta il fondamento del nostro essere, non solo in quanto moto dell’animo, ma anche come concreto impegno di vita – ha spiegato Antonella Allegrino, Presidente dell’Associazione – Non possiamo, infatti, limitarci a sentirlo e dichiararlo; l’amore chiede di essere vissuto, non secondo la logica del baratto, ma alla luce di una incondizionata gratuità. L’amore si fa dono e abbraccia l’altro, così come egli è, offrendogli tempo, ascolto, partecipazione, interessamento, accettazione, creando così una nuova e rivoluzionaria logica della convivenza familiare, sociale e politica, motrice di una società rinnovata, capace di disegnare nuove relazione interpersonali, spegnere i conflitti e stimolare il dinamismo dell’azione benefica”

L’evento si è aperto con una emozionante performance ai tessuti dell’artista di strada Benedetta Cuzzi, seguita dalla suggestiva esibizione canora di Benedetta Scrivani, giovane cantante pescarese e dalla lettura di profondi pensieri sull’amore, estrapolati da tutte le opere in concorso e interpretati da Pierluigi Lorusso, Lorenzo Valori e Jamal Mouawad, attori del laboratorio teatrale del liceo Misticoni-Bellisario di Pescara.

Dopo questi interventi, c’è stata la consegna di numerose menzioni speciali. tra cui quella a Diletta Berardi, della classe 4 A della scuola primaria “Ilaria Alpi” di Pescara, premiata insieme a tutta la sua famiglia per aver raccontato nel testo scritto per il concorso la storia di un fratellino speciale, un bambino che i suoi genitori, pur avendo già di 7 figli , hanno accolto in casa in affidamento con un grande gesto d’amore e di altruismo. L’evento è proseguito con la premiazione di tutti i vincitori del concorso e un ringraziamento particolare ai dirigenti e agli insegnanti che hanno guidato gli alunni nella realizzazione delle opere. Un momento particolare della manifestazione è stato dedicato al ricordo di Rita Trivellone, la volontaria dell’Associazione scomparsa di recente dopo aver coordinato per quasi dieci anni, con generosità e grande disponibilità verso gli altri, il personale infermieristico del Poliambulatorio di via Alento.

“L’Amore è gratis” segue le prime undici edizioni del concorso rispettivamente intitolate: “Nonni ricchezza per la vita”, anno 2006; “Pace Pace Pace”, anno 2007; “Di che colore è la pelle di Dio?”, anno 2008; “Nostra Madre Terra”, anno 2009; “Chi trova un amico trova un tesoro”, anno 2010; “Liberi e uguali” anno 2011; “Sorella acqua, fonte di vita”, anno 2012; “Gli Altri e Noi”, anno 2013; “L’albero e le sue radici”, anno 2014; “Cresce la solidarietà, cresce l’uomo”, anno 2015; “Un barcone per vivere”, anno 2016 .Ogni edizione è stata dedicata ad un tema di particolare interesse per la comunità e per il territorio.

 

Lascia un commento