“L’albero e le sue radici”, cerimonia di premiazione dei vincitori della IX edizione del concorso promosso dall’Associazione “Domenico Allegrino”.

postato in: Buone Nuove | 0

Con la consegna dei premi a una folta rappresentanza degli oltre mille partecipanti, si è conclusa la nona edizione del concorso di fotografia, disegno, poesia e pensiero libero promosso e realizzato dall’Associazione “Domenico Allegrino Onlus” sul tema “L’ALBERO E LE SUE RADICI: IL LUOGO DOVE VIVO, ECCO COME IO LO VEDO”, ispirato al legame identitario fra noi cittadini e il luogo in cui viviamo.

Come ogni anno al concorso promosso dall’Associazione “Domenico Allegrino” Onlus, del tutto gratuito, si è registrata un’imponente partecipazione di partecipanti, dai piccoli ospiti degli asili nido e delle numerose scuole coinvolte a tante persone adulte, a dimostrazione che il tema abbraccia e interessa tutte le generazioni.

Le opere premiate in questa manifestazione sono state inserite sul calendario 2014 dell’Associazione, una delle testimonianze più significative del rapporto fra la Onlus e il territorio, che è in distribuzione gratuita.

Il tema di quest’anno” – ha commentato il Presidente, Antonella Allegrino – “è nato con l’intento di offrire uno spunto di riflessione e di consapevolezza rispetto all’importanza del luogo dove viviamo. E’ un luogo che ci appartiene: nostre sono le immagini, le emozioni, i sentimenti che esso ci trasmette nella quotidianità. In ogni posto c’è sempre un poco di noi. Città, paese o campagna che sia, i paesaggi, i volti, le tradizioni, la storia, i fatti che caratterizzano il nostro ambiente sono piccoli dipinti, belli o brutti, che resteranno per sempre nella mente e nel cuore. Il luogo è la nostra comunità, grande o piccola che sia, imbevuta di eventi vicini e remoti. Accade come ad un albero, che si nutre dal terreno attraverso le sue radici”.

Alla manifestazione sono intervenuti i rappresentanti istituzionali dei Comuni i cui alunni hanno aderito al concorso e in particolare: il Sindaco di Spoltore, Luciano Di Lorito; il Sindaco di Montesilvano, Attilio Di Mattia, il Sindaco di Popoli, Concezio Galli.

L’evento è stato aperto dalle ragazze e dai ragazzi della palestra “Prime” di Pescara, che si sono esibiti in un breve spettacolo di danza, luci e suoni ispirato al tema della solidarietà.

Presente anche Germano D’Aurelio, in arte ‘NDuccio, che ha intrattenuto gli ospiti con un simpatico intervento sul tema del volontariato e del valore del luogo in cui viviamo.

Si ricorda, infine, che l’iniziativa segue le prime otto edizioni, rispettivamente dal titolo “Nonni ricchezza per la vita”, anno 2006, “Pace Pace Pace”, anno 2007, “Di che colore è la pelle di Dio?”, anno 2008, “Nostra Madre Terra”, anno 2009, “Chi trova un amico trova un tesoro”, anno 2010, “Liberi e uguali” anno 2011, “Sorella acqua, fonte di vita”, anno 2012 e “Gli Altri e Noi”, anno 2013.

Ogni edizione è stata dedicata ad un tema di particolare interesse per la comunità e il territorio.

Lascia un commento