Sur la ligne de deux nouveaux projets de l'association des vaccinations et volontaire. Apprenez à les évaluer.

Classé dans : Bonnes Nouvelles | 0

Pour être en solidarité un simple clic. E’ quanto chiede ai tutti i suoi sostenitori l’associazione “Domenico Allegrino Onlus” che da 11 ans représente l'un des points de repère dans les secteurs sociaux et volontaires dans les Abruzzes, exercer une solidarité concrète grâce à des initiatives de sensibilisation, événements et travaux de soutien en faveur des personnes les plus dans le besoin d'aide. La onlus ha infatti elaborato due progetti che hanno al centro le vaccinazioni dei bambini e la sensibilizzazione dei giovani al volontariato e che partecipano alla “competizione” promossa da Aviva Community Fund, la comunità che offre un aiuto concreto alle organizzazioni non profit per sviluppare buone idee sul territorio con donazioni fino a 10.000 euro. I progetti più votati dagli internauti raggiungeranno la finale e una giuria stabilirà il vincitore per ciascuna delle 18 donazioni previste.

Vaccinazioni per tutti i bambini

Il primo progetto “La salute dei bambini per la salute di tutti", ha lo scopo di sensibilizzare le famiglie italiane e immigrate in stato di povertà, con bambini nei primi mesi e anni di vita, alla somministrazione dei vaccini. Sono diverse le famiglie con queste caratteristiche che non vaccinano i bambini non conoscendo i rischi a cui sottopongono i figli e l’intera comunità. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) qualsiasi malattia prevenibile con un vaccino può presentarsi in ogni momento perché ancora presente sia in Europa sia nel resto del mondo: un esempio è il morbillo, la più contagiosa.

Progetto-Allegrino-vaccinazioni-bambini.

Il progetto “La salute dei bambini per la salute di tutti” si articolerà in varie fasi che si svolgeranno all’interno del Poliambulatorio medicoDomenico Allegrino Onlus” Pescara, che effettua visite mediche gratuite per chi non può pagare i ticket e le spese sanitarie, quindi famiglie in gravi difficoltà economiche. In un primo momento ci sarà il contatto dei nuclei familiari italiani e immigrati con bambini sia iscritti all’ambulatorio sia non iscritti, ma raggiunti da attività di promozione del progetto e interessati ad approfondire l’argomento; in seguito verrà verificato lo stato di accesso alle vaccinazioni; poi ci sarà la creazione di diversi focus group con pediatri esperti per dare risposte ai dubbi dei genitori sulle vaccinazioni e spiegare alle famiglie i motivi e i vantaggi; infine saranno fornite indicazioni sulle procedure e sugli ambulatori pubblici del Servizio Sanitario Nazionale preposti al programma di vaccinazioni. Una volta terminata la fase di sensibilizzazione dei primi gruppi, si proporrà a ciascun partecipante al programma di indicare conoscenti e connazionali con bimbi non vaccinati da invitare ad ulteriori focus group. Durante queste riunioni sarà consegnato ai partecipanti un questionario articolato, la cui analisi produrrà una ricerca nel settore della salute e delle vaccinazioni. Il progetto terminerà entro il 10 dicembre 2016 con l’organizzazione di un convegno di presentazione dei risultati dell’iniziativa. Lo svolgimento del progetto si rende necessario poiché tra le famiglie italiane tante persone mostrano dubbi sulle vaccinazioni e tra quelle di immigrati c’è molta disinformazione sull’argomento. Per votare il progetto basta accedere a questo link: https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/vista/491 e registrarsi.

Volontariato tra i giovani

Il secondo progetto, "Sei pronto a sporcarti le mani?", è un itinerario di sensibilizzazione alla cultura del volontariato rivolto a studenti degli istituti superiori delle classi quarte. Nasce dalla convinzione che oggi più che mai sia necessario sensibilizzare i giovani alla cultura della solidarietà , portarli a coltivare quel senso di cittadinanza attiva fortemente voluto anche dall’Unione Europea.Mani Sporche Onlus Allegrino Nel progetto saranno coinvolti gli Istituti superiori della città di Pescara, in particolare le classi quarte frequentate da ragazzi vicini alla maggiore età, inclini a riscoprire se stessi con occhi diversi.

Per lo svolgimento delle attività di sensibilizzazione verranno utilizzati i locali delle scuole aderenti, che forniranno anche un tutor che si occuperà dei contatti diretti con le classi. I volontari dell’associazioneDomenico Allegrino Onlus” articoleranno il progetto in tre sezioni di intervento, distinte in parte teorica e applicazione pratica. Nella prima sezione ci sarà un corso di formazione di 6 ore per approfondire, con l’ausilio dei volontari, i temi della centralità della persona e del volontariato attraverso testimonianze e esempi concreti. La seconda sezione prevede un concorso sul temaMettici la faccia, mettici il cuore! Sei pronto a scendere anche tu in campo e diventare volontario?” per coinvolgere gli studenti nell’ideazione di messaggi di sensibilizzazione sulla solidarietà e il volontariato. I ragazzi dovranno realizzare un filmato della durata al massimo di 2 minuti o uno spot di 20 secondi scegliendo gli slogan, gli scenari, le inquadrature, le foto o i disegni di maggiore impatto. Una giuria tecnica sarà chiamata a visionare gli elaborati e a scegliere il migliore. La premiazione avverrà durante una manifestazione finale. La terza sezione prevede infine un’assemblea solidale, cioè un incontro, da realizzare in aula magna, con tutti i ragazzi delle classi partecipanti all’iniziativa e quelli delle classi 3°, potenziali fruitori del progetto nell’anno successivo. Sarà un momento di “verifica” del lavoro svolto, che avverrà attraverso un dibattito tra studenti utile per comprendere meglio le loro idee in merito agli argomenti trattati. Per votare il progetto questo è il link: https://community-fund-italia.aviva.com/voting/progetto/vista/486

Laissez un commentaire